In 700 metri di scavo racchiusi 3500 anni di storia Salussolese

Chi l’avrebbe mai detto che Salussola avesse una storia così antica, i più addentro avrebbero detto che iniziava da Vittimulo, ma così non è, perché recenti scavi archeologici lo hanno smentito. Grazie alla complicità del rinnovo del metanodotto della Snam, Cavaglià – Biella, in regione Aunei-Pugliacco, dagli scavi è emerso un mondo che si pensava …
Continua a leggere In 700 metri di scavo racchiusi 3500 anni di storia Salussolese

La pieve di san Pellegrino a Puliaco

La pieve di san Pellegrino d’Auxerre sorgeva nel villaggio di Puliaco, e precisamente nella piana dell’Elvo, tra Vigellio e la strada provinciale per Massazza. San Pellegrino fu la seconda pieve sorta sull’attuale territorio di Salussola, e le sue origini vanno collocate nella seconda metà del secolo V dopo Cristo. Alla pieve fa riferimento una bolla …
Continua a leggere La pieve di san Pellegrino a Puliaco

La chiesa di san Lorenzo a Puliaco

Nei pressi del villaggio di Puliaco, oltre alla pieve di san Pellegrino, esisteva anche una chiesa dedicata a san Lorenzo diacono e martire. Di essa si hanno alcune memorie in un atto del 1413, riguardante il passaggio della pieve da Puliaco a Salussola, e da esso appare che un tempo anche questa chiesa aveva un …
Continua a leggere La chiesa di san Lorenzo a Puliaco

La chiesa medievale di Arro

  Tutto lascia intuire che verso il mille, Arro ebbia avuto una propria rettoria o una sua ricostruzione.Bisogna però parlare di chiese al plurale, perché due furono le comunità sorte nel corso dei secoli sul suo territorio.La prima ( non più esistente ), d’origine medievale, aveva come centro una chiesa dedicata alla Natività della Madonna, …
Continua a leggere La chiesa medievale di Arro

Il castrum Puliaci

A Puliaco c’era anche un castrum, non un vero e proprio castello come possiamo intendere ora, ma un piccolo luogo fortificato o un fortilizio. Non ci sono molti documenti che citino questo ” castrum “, ma uno dei più vecchi é senz’altro il Diploma di Federico I Barbarossa datato 1° marzo 1155, dove sono citati …
Continua a leggere Il castrum Puliaci

Puliaco e la sua pieve

San Pellegrino di Puliaco, era con quella di san Secondo di Vittimulo, una delle pievi più antiche della zona. Le fondamenta della costruzione sembrerebbero risalire alla seconda metà del V° secolo d.C., e quello che è rimasto in luce è probabilmente una ricostruzione elevata di un edificio precedente. L’edificio era costruito con orientamento liturgico est/ovest, …
Continua a leggere Puliaco e la sua pieve

La piroga di Salussola era un tronco risalente all’età del bronzo

  Nella primavera del 1991, lo studente biellese Franco Macchieraldo, 29 anni, laureando in storia contemporanea all’Università di Torino, ed il professor Franco Ramella, rinvennero sul greto del torrento Elvo un semilavorato di piroga monossile. La scoperta del tronco fu favorita dai lavori per la costruzione di un guado, sorto nei pressi del ritrovamento, e …
Continua a leggere La piroga di Salussola era un tronco risalente all’età del bronzo

Il villaggio di Private e la sua rettoria

  Privato o Private, era un villaggio di origine romana, o più antico, che sorgeva nella piana alluvionale dell’Elvo, in una regione ancora oggi chiamata Privato o San Giovanni, presso l’attuale regione intorno a cascina Cereje. Cereje o anticamente Cerere, dea romana delle messi; il nome potrebbe essere stato modificato con l’avvento della cristianizzazione ed …
Continua a leggere Il villaggio di Private e la sua rettoria

La cella Benedettina di Puliaco

La cella benedettina, attorno alla quale sono sorti gli insediamenti di Puliaco, nelle carte d’ estimo delle chiese Vercellesi del 1348, viene collocata alle dipendenze dell’abbazia benedettina di san Genuario (oggi frazione di Crescentino), senza indicare il punto sul territorio dov’era veramente ubicata. Oltre a questa cella, si fa riferimento anche ad un’altra, questa dipendente …
Continua a leggere La cella Benedettina di Puliaco

Alla ricerca del castrum perduto di Puliaco

La scoperta, non la più importante, ma la più interessante degli scavi archeologici di regione Aunei e Pugliacco, avvenuti tra la prima metà del 2017 e la prima metà del 2018, causati dalla posa di un nuovo metanodotto della rete SNAM, è stato il rinvenimento di un edificio, di non certa destinazione d’uso, militare, civile …
Continua a leggere Alla ricerca del castrum perduto di Puliaco

I villaggi di san Pellegrino e di san Lorenzo di Puliaco

Il nome ” Puliacum “, è un toponimo che deriva dal celtico-gallico, e non è del tutto esatto dire che fu un villaggio romano, mentre in altri casi come Arro, San Secondo e Salussola, durante gli anni furono rinvenute vestigia e tombe di epoca romana, qui, per quanto si ricordi, sono state rinvenute due tombe …
Continua a leggere I villaggi di san Pellegrino e di san Lorenzo di Puliaco