Puliaco e la sua pieve

  San Pellegrino di Puliaco, era con quella di san Secondo di Vittimulo, una delle pievi più antiche della zona. Le fondamenta della costruzione sembrerebbero risalire alla seconda metà del V° secolo d.C., e quello che è rimasto in luce è probabilmente una ricostruzione elevata di un edificio precedente. L’edificio era costruito con orientamento liturgico …
Continua a leggere Puliaco e la sua pieve

La cella Benedettina di Puliaco

La cella benedettina, attorno alla quale sono sorti gli insediamenti di Puliaco, nelle carte d’ estimo delle chiese Vercellesi del 1348, viene collocata alle dipendenze dell’abbazia benedettina di san Genuario (oggi frazione di Crescentino), senza indicare il punto sul territorio dov’era veramente ubicata. Oltre a questa cella, si fa riferimento anche ad un’altra, questa dipendente …
Continua a leggere La cella Benedettina di Puliaco

Alla ricerca del castrum perduto di Puliaco

  La scoperta, non la più importante, ma la più interessante degli scavi archeologici di regione Aunei e Pugliacco, avvenuti tra la prima metà del 2017 e la prima metà del 2018, causati dalla posa di un nuovo metanodotto della rete SNAM, è stato il rinvenimento di un edificio, di non certa destinazione d’uso, militare, …
Continua a leggere Alla ricerca del castrum perduto di Puliaco

I villaggi di san Pellegrino e di san Lorenzo di Puliaco

  Il nome ” Puliacum “, è un toponimo che deriva dal celtico-gallico, e non è del tutto esatto dire che fu un villaggio romano, mentre in altri casi come Arro, San Secondo e Salussola, durante gli anni furono rinvenute vestigia e tombe di epoca romana, qui, per quanto si ricordi, sono state rinvenute due …
Continua a leggere I villaggi di san Pellegrino e di san Lorenzo di Puliaco