salussola

SalussolaNet è Cultura, Arte, Storia e Turismo a Salussola


Vai ai contenuti

Menu principale:


Vescovo monsignor Tomaso Berutti

Salussolesi Illustri


Il vescovo monsignor Tomaso Berutti
Tomaso Berutti nacque ad Arro, frazione di Salussola, al civico 408, l'11 novembre 1888 da Biagio, passato a seconde nozze con Maddalena Barberis, morta il 31 marzo 1928, chiamando il nome dell'unico figlio Tomasino.
Qui fu battezzato il 12 novembre 1888 da don Carlo Penna, e dove, il 14 marzo 1897, ricevette la sua prima Comunione da don Pietro Stefano Schiapparelli.
I primi insegnamenti scolastici gli furono impartiti dal maestro signor Bullio, fino ai tredici anni, quando entrò in Seminario.
A diciasette anni la famiglia lasciò la frazione di Arro per trasferirsi a Salussola.
Entrò nel seminario di Biella nel 1901, tutti i suoi compagni ricordano ancora la caratteristica figura bruna, segaligna, tutta nervi, vivace nel gioco, ma assidua nello studio ed esemplare nella condotta e soda pietà.
Il 7 luglio 1909 passò nella Compagnia di Gesù; ma la guerra lo strappò dal convento per inviarlo al fronte, ove ebbe la fortuna rara di trovarsi sovente con il fratello Francesco.
Ritornato alla sua Congregazione religiosa e superati con lode gli esami " de universa philosophia ", fu ordinato sacerdote nel 1922.
L'anno seguente partì per l'India, e nel 1924 arrivò a Peng-pu, a 390 km. da Shangai, dove, a fianco del Vicario Apostolico, dimostrò prudenza, zelo e carità; le belle doti che gli hanno meritato l'alta dignità conferitagli con decreto della S.C.P.F., in data 9 dicembre 1928.
Il Vescovo Berutti s'imbarcò nuovamente il 19 aprile 1930 e rientrò in Italia il 27 maggio 1930; Salussola gli tribuì gli onori il 15 maggio 1930 con solennità.
Fu Vescovo titolare della diocesi di Cusa.
Morì a Varese il 21 gennaio 1975.


claudio.circolari[at]salussola.net - bibliografia


Torna ai contenuti | Torna al menu