salussola

SalussolaNet è Cultura, Arte, Storia e Turismo a Salussola


Vai ai contenuti

Menu principale:


Paese di San Secondo

Storia e Costume


Raggomitolato ai piedi di un arco collinare che molto ha delle sponde di un lago naturale mancante della quarta parte.
Paesino dalla privacy altera e dignitosa come la sua gente.
Gente di provenienza diversa quella di oggi, gente radicata da secoli alla sua terra quella di ieri.
La gente di oggi occupa le sue case nei fine settimana oppure ne ha fatto dimora stabile dopo che la famiglia ha messo buone radici negli ultimi cinquant’anni.
Veneti, Siciliani o Sardi; gente operosa e sana nei principi, amante della quiete che San Secondo offre.
Ogni rumore è attutito dalla coltre verde dei suoi boschi di castagno e robinia o è ampliato e rimbalza da un ripiano all’altro delle sue vigne oramai in disuso.
Santo protettore, San Secondo è ricordato come guerriero romano che cavalca un grande destriero bianco; è morto martire per la propria fede cristiana e la sua presenza aleggia ancora per le campagne della pianura, là dove i resti di due chiese romaniche segnano il Suo passaggio.
Un parco di cedri mastodontici ha ospitato generazioni di ragazzi frequentanti la scuola elementare pluriclasse che in estate si teneva all’aperto; un piccolo cimitero da riposo al altrettante e più generazioni di genti che hanno lasciato nella memoria di chi scrive ricordi indelebili di bontà, altruismo e sacrificio.
E’ di queste genti, di quelle che torno a ricordare immancabilmente quando mi accorgo di mettere i piedi nelle loro orme, che, che voglio siano ricordate le gesta e la morale.
“ Prima che scenda il buio ”, prima che tutto taccia per sempre, prima che il tempo l’abbia vinta sulla memoria vera.
Prima che la storia diventi in parte invenzione e che la realtà del tempo passato venga stravolta e cancellata da quella attuale più roboante e vistosa.



mario lacchia/salussola - bibliografia

DOVE SI TROVA

La frazione di San Secondo si trova nella parte collinare del Comune di Salussola.
Per accedervi bisogna percorrere la strada provinciale Salussola - Dorzano fino al bivio ch indica la frazione.


Torna ai contenuti | Torna al menu