salussola

SalussolaNet è Cultura, Arte, Storia e Turismo a Salussola


Vai ai contenuti

Menu principale:


Oratori minori di Salussola

Oratori Scomparsi

L’Oratorio della Cascina Layasso ( cascina Lajasso )
Fu un oratorio privato, sorto nella seconda metà del 1800 nella cascina Layasso, attualmente non più esistente.
L’oratorio fu fatto erigere dal canonico Calanzano Vigna, e alla sua morte ereditato dai Padri Filippini di Biella.
Vi si celebrava la Messa solo quando i Padri si ritiravano in ritiro spirituale.
E’ ancora ricordato in un documento del 1905.

Oratorio di santa Teresa ( villa Ca' Bianca )
L’oratorio di santa Teresa è stato eretto ad oratorio privato nel 1701 dai nobili Avogadro di Casanova nella loro tenuta della Cabianca.
Sul catasto del 1798 ne è riportata la superficie di tavole 1 e piedi 2.
L’oratorio era dedicato a Santa Teresa e vi si celebrava la Messa quando i nobili Avogadro di Casanova erano in villeggiatura.
Nel 1836 fu rifatto ed ampliato dal cavaliere Flaviano di Casanova.
Con la scomparsa della famiglia Avogadro, l’oratorio passò in proprietà di diverse persone e lasciato in abbandono.
Nei primi anni del 1960 se ne intravedeva ancora la costruzione, oggi risulta demolito.
 
Oratorio della Madonna degli Angeli ( tenuta Carengo )
L’oratorio della Madonna degli Angeli era di proprietà privata, si trovava nella cascina Carengo.
Questa cascina fin dal 1517 era stata donata da Comina Fernina ai Domenicani del convento di San Paolo di Vercelli, con l’obbligo dell’ultima Messa quotidiana, di quattro altre Messe alla settimana e di tre anniversari.
Furono probabilmente i Domenicani che costruirono quest’oratorio per aver comodità di celebrare la Santa Messa quando si recavano nella cascina.
Durante la dominazione napoleonica i beni dei frati furono requisiti e venduti a privati.
Nel 1830 era di proprietà dei Sigg. Betta e non si celebrava più la Santa Messa. 
Nel 1837, in una relazione si dice dedicato alla Madonna degli Angeli.

Oratorio di san Giorgio o san Jore ( cascina San Jore )
La chiesa di san Giorgio, citata in un documento del 1337, è da identificare con l'oratorio titolato a san Giorgio, esistente fino alla metà del 1800 all'interno della cascina San Jore.

Oratorio di san Carlo ( cascina Falciano )
Di proprietà dei conti Salomone di Serravalle, nel 1798 era accatastata di tavole 2 e piedi 6.

Oratorio della Visitazione ( cascina delle Sorti attualmente demolita )
Catasto del 1798: alle Sorti, torre, chiesa e piazza di tavole 8 e piedi 2.

Oratorio ( cascina Baraccone )


claudio.circolari[t]salussola.net - bibliografia


Torna ai contenuti | Torna al menu