SalussolaNet tutto di Salussola

Cerca

Vai ai contenuti

La Collina di Salussola

Ambiente e Territorio

La zona collinare di Salussola comprende il capoluogo, il borgo di Prelle, il borgo di Chiappara, il borgo di Campasso e la frazione di San Secondo, ed ha una estensione pari a poco meno di 1/4 di quella dell'intero Comune.
E' prevalentemente ricoperta di boschi, di prati e terreni incolti, ma Ŕ anche coltivata la vite, il mais, la patata, ect..
Moltissimi sono i cascinali dismessi e riattati a signorili dimore, appollaiati sulle sommitÓ dei colli.
Essa Ŕ limitata a nord est dal torrente Elvo fino al capoluogo, mentre Ŕ la ferrovia Biella - SanthiÓ che la limita a sud ovest.
A sud e a ovest sono i confini comunali che ne segnano l'estensione.
Nella zona collinare si trova naturalmente il punto pi¨ alto del Comune con 445 metri sul livello del mare, mentre l'altitudine media supera quasi sempre i 300 metri.
Le strade che attraversano la collina sono le odierne Via San Secondo Martire, Via dal BacialŔ, Via della Serra, Via Bergana, Via Marconi, via Giovanni Vialardi, Via Zimone, Via Prelle, Via Leonardo Gianinetto, Via Aldo Garella e altre strade minori.
Nella zona collinare non ci sono colture intensive, i poderi sono stati semi abbandonati, lÓ dove una volta prosperava la bonarda e l'erba luce, oggi c'Ŕ l'abbandono e in alcuni casi il bosco si Ŕ riappropriato dei terreni.
I boschi sono per lo pi¨ cedui, pur non mancando del tutto le piante d'alto fusto, sono costituiti da castagni, da roveri, da acacie e carpini.
Coprono prevalentemente i versanti del nord e dell'ovest dei pendii collinari, una piccola zona verso il Brianco e le rive dell'Elvo.



claudio.circolari[at]salussola.net


Torna ai contenuti | Torna al menu