salussola

SalussolaNet Ŕ Cultura, Arte, Storia e Turismo a Salussola


Vai ai contenuti

Menu principale:


Cella Benedettina

Puliaco

La cella Benedettina di Puliaco
La cella benedettina, attorno alla quale sono sorti gli insediamenti di Puliaco, nelle carte d' estimo delle chiese Vercellesi del 1348, viene collocata alle dipendenze dell'abbazia benedettina di San Genuario (oggi frazione di Crescentino), senza indicare il punto sul territorio dov'era veramente ubicata.
Oltre a questa cella, si fa riferimento anche ad un'altra, questa dipendente dall'abbazia benedettina di Santo Stefano di Vercelli.
Su una serie di pareti affrescate, all'interno di una lunga galleria che si trova nei Musei Vaticani, sono geograficamente riportate le dipendenze benedettine di allora, e tra queste c'Ŕ anche Puliacum.
Le celle benedettine erano staccate dal monastero e si sviluppavano attorno ad un qualche insediamento giÓ esistente o a una fattoria, e lo scopo principale era quello di disboscare, dissodare e coltivare i terreni ed allevare gli animali.
E per lavorare la terra serviva la manodopera dell'uomo, che poco alla volta si stanzi˛ nei dintorni della cella.
Intorno alla cella benedettina, dipendente dai frati di San Genuario, con molta probabilitÓ sorse il villaggio di Puliaco, ampliatosi con la ricostruzione della nuova chiesa nelle forme della pieve di San Pellegrino.
Intorno a una seconda cella, questa dipendente dal monastero di Santo Stefano di Vercellli, potrebbe essere sorto un agglomerato di case attorno alla chiesa di San Lorenzo, un santo diacono e martire come Santo Stefano.

claudio.circolari[at]salussola.net - bibliografia


PER SAPERNE DI PIU' DI PULIACO

La cella benedettina

Il castrum
Il villaggio
Puliaco e la sua pieve
La pieve di San Pellegrino


DOVE SI TROVA

Puliaco si trovava nella piana dell'Elvo, a sinistra dell'attuale strada Salussola Massazza, tra la ferrovia Biella SanthiÓ e le Cascine Aunei e San Lorenzo.
La regione, dove ci sono dei terreni con numerosi laterizi affioranti, si chiama Pugliacco.



Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu